Domenica 1 Gennaio 2017
 Home SMSD - Beatificazione - Iter del Processo di Beatificazione 
Iter del Processo di Beatificazione   versione testuale
di Don Luca Passi






 
Nel 1972, Madre Alice Miglioranza, Superiora Generale, invia una lettera circolare alle comunità dell’Istituto, annunciando che è giunto il momento di dare avvio alle pratiche per introdurre la causa di beatificazione e canonizzazione del Fondatore Don Luca Passi. Una grande gioia coinvolge tutte le suore e si intensificano la preghiera con l’auspicio che ciò si possa pervenire a buon risultato.
Il 10 giugno 1973 Madre Alice Miglioranza, rivolge “supplica” al Card. Albino Luciani, Patriarca di Venezia, competente per giurisdizione, essendo don Luca morto e sepolto a Venezia, perché benevolmente dia inizio alla causa di canonizzazione di Don Luca, nominando una Commissione storica per lo studio della vita, delle opere, degli scritti di Don Luca Passi.
Il primo marzo 1974  il Card. Albino Luciani promulga il “decreto” per la costituzione della commissione per le ricerche storiche.
Il 18 aprile 1978 il Postulatore Don Giuseppe Venturini rivolge istanza al Patriarca card. Albino Luciani per iniziare il Processo Storico.
Il 15 agosto 1981 il Patriarca Card. Marco Cé promulga il Decreto di introduzione canonica del Processo Apostolico Cognizionale, nella Curia Patriarcale di Venezia.
Nel 1984 viene presentata a Roma, alla Sacra Congregazione dei Santi, la Copia pubblica del Transunto contenente gli atti del Processo Cognizionale, celebrato nella Curia Patriarcale di Venezia “Sulla vita e virtù del Servo di Dio Don Luca Passi”.
Il 10 aprile 1986 la Congregazione delle Cause dei Santi emana il Decreto sulla validità del processo Cognizionale.
Il 2 febbraio 1990 la Congregazione delle Cause dei Santi nomina relatore padre Cristoforo Bove. Mons. Luigi Porsi, Postulatore romano della causa di Don Luca, e Madre Vincenza Polotti preparano la Positio sotto la direzione del relatore padre Cristoforo Bove.
Il giorno 11 luglio 1996 il Postulatore consegna la Positio alla Congregazione delle Cause dei Santi a Roma.
Il 24 novembre 1998 si tiene la seduta dei Consultori Storici che esprimono un giudizio di validità storica della Positio reso pubblico con il fascicolo: Relatio et Vota.
Il giorno 8 novembre 2005, nella seduta dei Consultori Teologi  viene espresso giudizio positivo sull’esercizio delle virtù del servo di Dio, don Luca Passi, contenuto in un fascicolo pubblicato con il titolo: Relatio et vota.
Il giorno 15 maggio 2007 si tiene il Congresso Plenario dei Cardinali che  pronuncia una sentenza definitiva sulla eroicità delle virtù esercitate dal Servo di Dio Don Luca Passi.
Il 6 luglio 2007 Benedetto XVI autorizza la Congregazione delle Cause dei Santi a promulgare il Decreto sulla eroicità delle virtù: don Luca Passi è Venerabile.
Dal giorno 7 Aprile al 13 Giugno 2009 si svolge a Venezia, presso il tribunale istituito da Sua Em.za Mons. Angelo Scola, Patriarca, il processo diocesano “Super miro” per esaminare la documentazione e le testimonianze circa una presunta guarigione, inspiegabile scientificamente, di Suor Brunamaria Ghidelli, affetta da cistocarcinima ovarico con infiltrazione del mesosigma e della parete pelvica.
Concluso il processo diocesano, la copia pubblica degli Atti viene inviata alla Sacra Congregazione dei Santi ed il 19 giugno 2009 viene emanato un “Decreto super validitate Inquisitionis Dioecesanae”.
Dopo il Congresso dei Periti Medici che afferma scientificamente inspiegabile la guarigione di Suor Brunamaria,  ed il Congresso dei Consultori Teologi  tenutosi il 18 febbraio 2012, che dichiara  accertata l’intercessione del Servo di Dio Ven.le Luca Passi, il giorno 28 giugno  2012, Sua Santità Benedetto XVI firma il Decreto che riconosce come miracolo la guarigione da tumore maligno di Suor Brunamaria Ghidelli, avvenuta nel 1970.
Il 23 marzo 2012 la Sacra Congregazione delle Cause dei Santi conferisce a Suor Emmarosa Trovò il mandato di Postulatrice per la Causa di Beatificazione e Canonizzazione del Ven.le Don Luca Passi, in sostituzione di Mons. Luigi Porsi che deve lasciare per limiti di età.
Il giorno 9 novembre 2012 Sua Em.za Mons. Angelo Becciu, Sostituto della Segreteria di Stato, comunica a Madre Teresa Simionato, Superiora Generale, che il Sommo Pontefice ha concesso che il Rito di Beatificazione del Venerabile Servo di Dio Luca Passi abbia luogo a Venezia sabato 13 aprile 2013. Rappresentante del Santo Padre è l’Em.mo Card. Angelo Amato, Prefetto della Congregazione delle Cause dei Santi.
La chiesa e l’Istituto delle Suore Maestre di santa Dorotea possono trovare nella vita e nell’azione di Don Luca Passi un esempio di vita santa da imitare per crescere nella fede e adesione al carisma da Lui proposto, come pure un aiuto mediante la preghiera d’ intercessione nelle varie necessità.
Per approfondire la conoscenza della vita del beato Luca Passi e dell’istituto delle suore Maestre di S. Dorotea o altre informazioni e richieste, scrivere a:  postulazione@smsd.it