Brescia: un incontro tanto bello quanto inaspettato

Mercoledì 27 settembre, alle ore 18.00, alcune circostanze, per molti aspetti impreviste, hanno riunito nella nostra cappella di Via Marsala 30, per la celebrazione eucaristica, due Vescovi dell’Africa: Mons. Bienvenu Mananika e Mons. Emile Mushosho: il primo, accolto tramite il Direttore del Centro Migranti di Brescia per un iniziale apprendimento della lingua italiana, il secondo un “giovane” cresciuto nella parrocchia di Burhiba (RdC) e amico della comunità delle Suore Dorotee, che ancora operano in quel luogo.

 

È stata una concelebrazione carica di emozione: nella persona dei due Vescovi che rappresentavano, rispettivamente, la realtà del Congo Brazzaville e del Congo Kinshasa, e nel gruppo che ha partecipato all’Eucaristia, l’Africa e l’Italia si sono sentite strettamente unite.

 

Erano con noi anche Suor Tersilla Frison, Suor Lucia Sabbadin, Suor Vera Di Gregorio. La convocazione è avvenuta in modo spontaneo, senza programmi previ. Niente avviene a caso, diciamo spesso nel nostro linguaggio corrente… e una lettura evangelica ci fa dire: tutto è provvidenziale. Un “rendimento di grazie”, uno scambio cordiale, un incontro tra culture diverse, accomunate da relazioni umane e fraterne che il tempo non cancella.

 

Un sereno momento conviviale ha concluso questa bella serata, in un clima di dialogo e di comunicazione.

 

suor Assunta Tonini