COLUI CHE VI HA CHIAMATO E’ FEDELE (1Ts 5,24)

Il 22 luglio è stata una data importante, perché nel giorno in cui la Chiesa celebrava la festa di Maria Maddalena, la discepola che amava il Signore di un amore folle, ho festeggiato a Bovegno il rinnovo del mio Sì alla sequela di Gesù. Il rinnovo dei Voti mi ha offerto l’occasione di fare memoria della storia della mia vocazione. Durante gli Esercizi spirituali che hanno preceduto questo evento, sono scesa fino alle radici, là dove il Signore mi ha chiamata, in un piccolo villaggio poco conosciuto. Ho preso coscienza che non è per i miei meriti o per le mie qualità che continuo il cammino, ma per l’amore e la misericordia del Signore. È Lui che rinnova ogni giorno la sua fedeltà verso di me, ed è su di Lui che trovo il mio appoggio.

Alla scuola della Maddalena che è andata alla tomba alla ricerca del corpo di Cristo, «perché l’amore è più forte della morte», anch’io mi lascio avvolgere da questo amore profondo, per fare di Gesù il tesoro della mia vita. Il terzo livello dell’amore – ha ricordato p. Vincenzo Tritto nell’omelia – a cui è arrivata Maria è quello sponsale. È l’amore con cui si abbandona ogni proprio progetto e decisione al Signore. Il Risorto lascia piangere Maria, aspetta che il suo cuore sia purificato… Solo quando ella si sente chiamata per nome, riconosce la Sua voce.

La celebrazione è stata vissuta nella semplicità, nella gioia e in un clima fraterno. Sono molto grata all’Istituto che mi accompagna con la preghiera di tutte le mie consorelle e, nella persona di Madre Marialuisa, desidero ringraziare ogni sorella per l’amore di cui mi sento attorniata. Ho avuto la gradita sorpresa della presenza di sr Clara Zanatta, di sr Teresa Simionato e di sr Giusy Canino, con la quale ho condiviso alcune tappe del cammino di formativo. Grazie di cuore!

 

Suor Francine Faida

Ti possono interessare...