Festa di Santa Dorotea a Maserada

Finalmente di nuovo insieme

 

Dopo tre anni di limitazioni dovute alla pandemia, quest’anno abbiamo avuto la gioia di poter celebrare la festa di S. Dorotea nella nostra cappella con diversi laici, Cooperatori e non. Oltre che da Maserada erano presenti anche alcuni amici di Visnadello, che con affetto ricordano le suore e naturalmente Santa Dorotea. La cappella della nostra casa non ci conteneva tutti e allora abbiamo usato anche la sala, lasciando aperto il corridoio, per seguire in diretta la Celebrazione.

 

La liturgia è stata presieduta dal Parroco, Don Mirco Moro, e animata dall’organista della parrocchia, Alessandro Facchin, che ha ricevuto le prime nozioni musicali da suor Rosalia Vanin, il quale ha accettato il nostro invito a suonare con molta gioia e riconoscenza. Al termine, come di consueto, la benedizione delle mele.

 

La celebrazione del 6 febbraio è stata preceduta il giorno 5 dalla preghiera a S. Dorotea, assieme a una quindicina di laici, e continuerà domenica 11, con la santa Messa in Parrocchia durante la quale ci sarà il rinnovo della Promessa delle Cooperatrici. Saranno benedette ancora le mele, per chi non ha potuto essere presente il giorno di S. Dorotea.

 

Festa prolungata, quindi! Che Santa Dorotea benedica tutti noi e ci renda “dono di Dio” per le persone che incontriamo.