IN MOLISE L’OSD E’ VIVA

Nella Biblioteca di Macchiagodena, ci siamo dati appuntamento per il terzo incontro dei Cooperatori. Ci ha accolti un luogo interessante con il suo austero Castello baronale. Macchiagodena è posta in alto e si offre come terrazza sul massiccio del Matese. Un Borgo, da sempre, legato alla cultura. Ci siamo ritrovati “un piccolo gruppo”, impegnato nell’ascolto reciproco, con attenzione e discernimento.

Suor Fernanda Barbiero ci ha accompagnato e rafforzato nella identità di Cooperatori, coinvolti pienamente nella missione “dorotea” nei nostri ambienti di vita: famiglia, scuola, lavoro, società, Chiesa. Evangelizzatori che offrono alle giovani generazioni l’esperienza di una vita cristiana felice, ricca di valori autentici, come voleva il Beato Luca Passi. Il tema dell’incontro ha messo a fuoco “la parabola del servo inutile”. Le parole del Vangelo sembravano apposta per noi, per la nostra vita.

Nella condivisione, che ha reso concreto il Vangelo nelle situazioni del nostro vivere, ci siamo aiutati ad accogliere ogni giornata con uno sguardo più sereno, perché, quando il Vangelo entra nell’oggi, lo riempie di Dio.

Dal Signore Gesù, vero Servo inutile, accogliamo l’invito a “essere umili” svuotandoci di noi stessi per essere servi senza rivendicazioni, senza pretese di essere ringraziati, ma felici di servire disinteressatamente.

Grazie di cuore alle persone presenti. Insieme abbiamo realizzato un incontro profondo e interessante che si è concluso con la proposta di ritrovarci il 18 giugno a Cantalupo e chiudere l’anno formativo.

 

Le Cooperatrici del Molise

Ti possono interessare...