MADAGASCAR: CELEBRAZIONE DELLA GMG

Nella festa liturgica di Cristo Re, su proposta del Santo Padre, anche il distretto ha celebrato al giornata mondiale della gioventù. Le due giornate di formazione in preparazione alla festa sono state precedute da un torneo di basket. Infatti ogni sabato durante il mese di ottobre e novembre, gli animatori dei vari gruppi delle 4 chiese del nostro distretto, si sono sfidati nel gioco.
Il sabato precedente la giornata mondiale, é stato dedicato alla formazione dei giovani che hanno approfondito il messaggio del Papa. Sono arrivati, secondo il programma, alle ore 7 del mattino; erano 126 presenti con il loro quaderno per scrivere e poter poi riflettere e condividere. La preghiera è iniziata con la recita del Santo rosario: ogni mistero è stato intervallato da un canto alla Madonna e da una frase significativa del messaggio del Papa. Nel frattempo i sacerdoti presenti si sono resi disponibili per le confessioni. In seguito la proposta del sacerdote che ha sottolineato, ispirandosi al messaggio del Papa, alcuni aspetti e attitudini di Maria: “Maria si alzò e andò in fretta…” dimentica di sé pensa a Elisabetta. L’animatore ha invitato i giovani a uscire da loro stessi e andare verso l’altro; immagine della chiesa in cammino dove ciascuno è chiamato ad annunciare Gesù. Maria è il modello del giovane in movimento. Li ha invitati a fare delle visite a sorpresa presso i loro amici sofferenti, soli, coloro che hanno bisogno di essere ascoltati, incoraggiati, orientati. È risuonato l’invito ad essere dei giovani “pasquali” in stato permanente di esodo con lo sguardo rivolto verso gli altri fratelli e sorelle più vicini a loro, a rompere le barriere dell’indifferenza.

Il sacerdote ha concluso con le parole del Papa: il messaggio per voi giovani è Gesù. Il Suo amore infinito per ciascuno di voi è la nuova vita che ci ha donato. Siate portatori di Cristo e portatori del Suo amore misericordioso per comunicarlo a tutti.

Nel pomeriggio c’è stata la finale di basket; i due gruppi uno dei maschi e uno delle femmine hanno giocato, e il giorno dopo, la domenica durante la messa solenne animata dagli stessi giovani, il Parroco con gli animatori del gruppo liturgico, ha proclamato le squadre vincitrici consegnando il premio ai primi tre. I giovani della nostra chiesa di Mahalavolona hanno ricevuto il secondo premio. La giornata si è conclusa con danze, discorsi di ringraziamento e l’invito a camminare insieme per annunciare con la vita Gesù che abita in noi.

 

                                                            Suor Marie Justine Rasoarivelo